Blog

Navigare in anonimato e nascondere il tuo indirizzo IP con la Miglior VPN

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

In questo articolo vediamo come navigare in completo anonimato, come superare i blocchi e i filtri del p2p messi da alcuni provider e come mascherare il proprio indirizzo IP.

Ma Cosa è una VPN e a cosa serve?

Il termine VPN deriva dall’inglese Virtual Private Network ed è una Rete Virtuale Privata.

La rete è intesa privata poiché per accedervi bisogna utilizzare dei dati di accesso, mentre virtuale poiché i dati instradati che partono dal tuo PC e che arrivano al server protetto della VPN passano attraverso una sorta di tunnel virtuale e che, grazie a un particolare sistema chiamato tunneling, permette sia di rendere invisibili le proprie attività in Rete a occhi non autorizzati (ad esempio i criminali informatici o gli organi governativi di censura) sia di mascherare l’indirizzo IP da cui si accede a Internet.

Per far ciò, ovviamente tutti i dati (quindi sia durante l’instradamento nel tunnel che nel server stesso) sono criptati in modo da non poter essere decifrati.

navigazione anonima vpn

Perché è utile?

Le VPN negli ultimi anni, sono ormai strumenti molto apprezzati proprio perchè:

  1. è possibile proteggere la propria connessione nel caso in cui ci collegassimo ad un wifi pubblico e non protetto. Quindi se qualcuno controlla questa connessione non protetta, non potrà mai capire cosa stiamo facendo oppure non potrà mai decifrare e rubare i nostri dati sensibili;
  1. Possiamo camuffare il nostro vero indirizzo IP navigando così in completo anonimato senza poter quindi essere tracciati;
  1. Possiamo bypassare tutti i blocchi regionali imposti da alcuni siti Internet… mi viene in mente Netflix. Ad esempio vogliamo accedere al catalogo americano anche se ci troviamo in italia, con la VPN questo è possibile…
  1. Possiamo bypassare i blocchi e i limiti sul p2p che alcuni fornitori di internet applicano

utilita vpn

Come scegliere una VPN?

Per prima cosa io sconsiglio l’utilizzo delle VPN gratuite poiché oltre a limitare la banda e la velocità, raccolgono informazioni sulle operazioni svolte dall’utente a fini pubblicitari e/o di profilazione e che quindi non forniscono una privacy al 100%.

Per identificare la VPN che fa per te bisogna considerare:

  1. No Logs. Questo significa che nemmeno chi vi fornisce il servizio di VPN registra e conserva i logs della vostra operatività. Per questo, se un’entità esterna e governativa chiederà alla società VPN di conferirgli i vostri logs, non essendoci traccia da nessuna parte, non potranno dargli nulla e la nostra privacy sarà garantita al 100%.
  1. Il protocollo della VPN. I vari servizi VPN si differenziano l'uno dall'altro anche e soprattutto in base al protocollo utilizzato per garantire anonimato e crittografia. Allo stato attuale, il miglior protocollo VPN è openVPN, mentre il più datato, meno sicuro e da lasciar perdere è il PPTP. Per quanto riguarda invece gli smartphone, poiché non supportano il protocollo openVPN, bisogna optare per il protocollo IKEv2
  1. Quanti server hanno e dove sono localizzati. Conoscere il numero di server e la loro dislocazione geografica è fondamentale nel caso si cerchi un servizio per aggirare le restrizioni dei contenuti audio e video. Solo se si riesce a "ottenere" un IP riconducibile a un Paese non "bloccato" si potrà accedere a serie TV o film non visibili da casa
  1. Limitazioni di banda e velocità. A meno che non si decida di utilizzare la VPN per proteggersi solo mentre si aggiorna il profilo social o si controlla la posta elettronica, è necessario che il fornitore del servizio garantisca banda a sufficienza per vedere film e video e, soprattutto, non limiti la velocità connessione.

come scegliere vpn

Quale servizio consiglio?

Vorrei fare una premessa. Il servizio di VPN che sto per proporvi è frutto di mie ricerche ed è il servizio che io sto utilizzando ormai da mesi e con cui mi trovo veramente bene, pertanto questo non significa che non ci sono altri validi fornitori di VPN.

Il servizio di cui vi sto parlando e che io personalmente utilizzo quotidianamente è NordVPN.

La scelta è andata su questo fornitore per i punti che ti sto per dire:

  1. Il costo. L’abbonamento per 2 anni costa 3,99$ al mese mentre per 3 anni costa solo 2,99$ al mese Entrambi gli abbonamenti sono però da pagare in unica soluzione e per ogni abbonamento potremmo collegare fino a 6 dispositivi in contemporanea
  2. NO LOGS. NordVPN oltre a trovarsi a Panama, garantisce il no logs, quindi nessun nostro utilizzo sarà registrato
  3. Protocollo utilizzato. NordVPN Utilizza vari protocolli avanzati tra cui il IKEv2 e l’ OpenVPN quindi posso utilizzarlo su qualsiasi dispositivo
  4. Numero di server e localizzazione. Nord VPN dichiara di avere 5287 server sparsi in tutto il mondo. Solo in italia io ne ho contati circa 60 server. Se avete bisogno di un server collocato in una specifica nazione basta andare sul sito web di nordVPN e controllarne la presenza
  5. Limitazioni di banda e velocità. NordVPN Non ha nessun tipo di limitazione che sia di banda o di velocità. Infatti sul mio smartphone è sempre attivo e ad oggi non ho mai avuto nessun tipo di problema
  6. Ha varie tipologie di server. Tipo Server ideali per lo streaming, oppure per per il p2p. Quindi posso selezionare il server che mi interessa in base alle mie necessità.

Adesso dopo averti spiegato in linea di massima cos’è, a cosa serve e come scegliere una VPN, ti faccio vedere in linea di massima come funziona NordVPN.

L’utilizzo di NordVPN è semplicissimo anche perché nel sito stesso ci sono le varie guide in italiano per impostarlo al meglio.

Se avete un router dove è possibile impostare una vpn avete la possibilità di proteggere l’intera rete di casa inserendo le impostazioni fornite da NordVPN direttamente sul router, quindi riuscirete a proteggere tutti i dispositivi collegati alla vostra rete domestica.

Mentre se avete come me il Fastgate (ma penso qualunque modem fornito di default dai vari provider) bisogna scaricare un software per quanto riguarda il pc oppure la app NordVPN per quanto riguarda lo smartphone.

Dopo aver scaricato e aperto NordVPN, potremo connetterci utilizzando il pulsante "connect". Se non selezioniamo nessun server, NordVPN deciderà in modo autonomo il server più vicino rispetto alla posizione da cui ci stiamo collegando.

nordvpn

Per tutti i dettagli ti invito a vedere il mio video dettagliato posizionato all'inizio di questo articolo.

Guarda Anche il mio Video: Come navigare in anonimato e nascondere il tuo indirizzo IP con la miglior VPN 2019

 

Tutorial & more!

presentazione tutorial and moreCiao, io sono Antonio di Tutorial & more! e ti do il benvenuto nel mio Blog. 

Appassionato della tecnologia in generale ed in particolare di internet, informatica, smartphone e tablet ed è proprio per questo che nasce questo blog, il canale Youtube "Tutorial and more!" e la pagina Facebook

Buona Permanenza nel Blog!

Scarica la App di Tutorial and more! per i tuoi dispositivi Android. Avrai tutte le Guide ed i Video Tutorial a portata di mano!

google play badge

Articoli più letti

Search