Frigo Portatile VPCOK: Opinioni e Test

frigo portatile vpcok

Valutazione Frigo Portatile VPCOK:

Qualità Materiali 9/10

Funzionalità 9/10

Consumo Energetico 7.5/10

Voto Generale:

8.5/10

Stiamo andando incontro alle belle giornate e per questo vorrei parlarti di frigo portatile il quale può esserti utile in varie circostanze.

Nello specifico, ho testato il funzionamento del frigo portatile della marca VPCOK.

 

INDICE

  1. Prime impressioni Frigo portatile VPCOK
  2. Caratteristiche tecniche del Frigo Portatile VPCOK
  3. Funzionamento del Frigo Portatile VPCOK
  4. Conclusioni

 

Prime impressioni Frigo portatile VPCOK

Parto col dire che il frigo portatile VPCOK può essere acquistato sul sito del produttore oppure su Ebay ed Amazon, pertanto qualsiasi portale sceglierai puoi star tranquillo poiché sicuri. Inoltre anche se acquisti il frigo portatile sul sito web VPCOK, l’azienda invierà il prodotto con la logistica Amazon dall’Europa.

All’apertura della confezione troverai i seguenti componenti/accessori:

  • Frigo portatile VPCOK
  • Libretto di istruzioni multilingua (comprensivo di italiano)
  • Cavo per il collegamento del frigo portatile alla presa 220v
  • Cavo per il collegamento del frigo portatile all’accendi sigaro auto
  • Divisore in plastica per creare uno scompartimento all’interno del frigo portatile

Il frigo portatile VPCOK è fatto di materiale plastico (come dopotutto tutti i frigoriferi portatili) e devo dire che i materiali utilizzati sembrano di qualità. Un punto debole che solitamente ho notato nel frigo portatile è la maniglia. In questo caso ho provato a strapazzarla un pò per vedere se resisteva e al momento non da segni di cedimento.

 

Link di acquisto del frigo portatile VPCOK:

Frigo Portatile VPCOK - Ebay

Frigo Portatile VPCOK - Amazon

 

Caratteristiche tecniche del Frigo Portatile VPCOK

frigo portatile vpcok 2

Passiamo ora alle caratteristiche tecniche del frigo portatile. Come descritto nel paragrafo delle prime impressioni, il frigo portatile è dotato di due cavi: un cavo per collegarlo alla classica presa da 220V ed un cavo per collegarlo all’accendisigari e farlo quindi funzionare in macchina quando si è in viaggio.

Grazie quindi alle due tipologie di collegamento, è possibile utilizzare il frigo portatile VPCOK in svariate occasioni come un viaggio, in campeggio, in campagna, ecc...

Il frigo portatile VPCOK ha una dimensione esterna di 41cm x 32cm x 46cm mentre la dimensione interna è di 30cm x 24cm x 38cm ed ha un peso di 4,4Kg.

Diversamente da quanto si possa immaginare, il frigo portatile VPCOK oltre a presentare la funzione di raffreddamento dei cibi e delle bevande, ha anche una funzione di riscaldamento o mantenimento fino a 65°C.

Il raffreddamento dichiarato dalla casa costruttrice è di un massimo di 20°C sotto la temperatura ambiente e comunque ad una temperatura non inferiore agli 8°C.

Il frigo portatile presenta 2 modalità: Max ed Eco. La funzione Max è per un raffreddamento o riscaldamento rapido mentre la funzione Eco la si può utilizzare per il mantenimento.

Il costruttore dichiara che la classe energetica del prodotto è F cn un consumo annuo di 94kWh.

frigo portatile vpcok 3

Il rumore durante il funzionamento è di circa 40dB in modalità Max mentre ancora più basso e veramente impercettibile in modalità Eco.

Il frigo portatile sulla parte superiore presenta una maniglia utile sia al sollevamento che al bloccaggio dell’apertura del frigo portatile.

La capacità del frigo è di 29L con possibilità di inserire all’interno un divisorio in plastica (rimovibile) utile a dividere i cibi o le bevande.

Infine il frigo portatile VPCOK presenta uno spesso strato di schiuma interno utile a mantenere i cibi o le bevande fresche o calde (in base alla funzione selezionata) per circa 5h anche con il frigo spento.

 

Link di acquisto del frigo portatile VPCOK:

Frigo Portatile VPCOK - Ebay

Frigo Portatile VPCOK - Amazon

  

Funzionamento del Frigo Portatile VPCOK

Passiamo adesso ai test da me effettuati. Ho utilizzato il frigo portatile in diverse occasioni per tener freddi i cibi o le bevande mentre per il riscaldamento ho effettuato solo dei test poiché solitamente non consumo cibi o bevande calde in viaggio.

Innanzitutto è consigliato pre raffreddare o pre riscaldare i cibi e le bevande in modo da poter far lavorare meno il frigo portatile.

Se invece i cibi e le bevande sono a temperatura ambiente, per poterle riscaldare o raffreddare ci vogliono in modalità Max circa 3h.

I pulsanti di selezione, come anche l’attacco del cavo, sono sul retro del frigo portatile. Si può selezionare la modalità Max o Eco e se mettere in modalità raffreddamento o riscaldamento.

Ottima la funzionalità sia collegando il frigo portatile ad una presa 220V che collegandola in macchina (ovviamente bisona prima accendere la macchina e dopo collegare  ed accendere il frigo in modo da salvaguardare sia la batteria della macchina che il frigo portatile).

Infine posso dire che anche la rumorosità è davvero bassa. Nessun problema con l’impostazione al Max anche mentre il bambino dormiva durante il viaggio e davverò impercettibile la rumorosità in modalità Eco (io la prima volta pensavo fosse spento).

 

Conclusioni

Dopo i test effettuati posso dire che il frigo portatile VPCOK è un ottimo prodotto sia in raffreddamento che in riscaldamento e che può essere utile in diverse occasioni.

Ottimi e resistenti i materiali utilizzati e a frigo spento riesce a mantenere le bevande e i cibi a temperatura per diverso tempo.

Infine nessun problema con la batteria dell’auto con frigo acceso mentre si è in viaggio. Ovviamente come detto nell’articolo, bisogna collegare ed accendere il frigo dopo aver messo in moto l’auto in modo da non creare sbalzi elettrici.

 

Link di acquisto del frigo portatile VPCOK:

Frigo Portatile VPCOK - Ebay

Frigo Portatile VPCOK - Amazon